SUSHIN

SUSHIN

SUSHIN - SUstainable fiSH feeds INnovative ingredients è un progetto triennale che punta alla ricerca di nuovi ingredienti da utilizzare nei mangimi per le principali specie ittiche allevate in Italia.  L’obiettivo è di migliorare l’alimentazione con l’introduzione di diete innovative per branzino, orata e trota.

La ricerca condotta per il progetto Ager2 - Sushin sulla "sostenibilità ambientale" dei nuovi mangimi con proteine alternative per orata, branzino e trota è stata impostata secondo una metodologia di Life Cycle Assessment (LCA). Già da queste pagine sono stati anticipati i contenuti dello studio (vedere qui un articolo e qui la video intervista realizzata ad Aquafarm 2020 - Silvia Maiolo a 5'23"). Ora la ricerca è stata pubblicata sulla prestigiosa rivista International Journal of Life Cycle Assessment.

Il dott. Leonardo Bruni ha da poco concluso il percorso di tre anni discutendo la tesi di dottorato di ricerca in Scienze Agrarie e Ambientali dell’Università degli Studi di Firenze, sotto la supervisione della prof.ssa Giuliana Parisi, superando la prova a pieni voti. Titolo della tesi: “Innovative protein sources in feed for salmonids: Effects on lipid metabolism, gut microbiota and fillet quality”.

L'emergenza sanitaria che ha travolto il mondo non ha certo risparmiato la ricerca. Tuttavia, quando si ha a che fare con misurazioni strettamente legate ai tempi di crescita degli animali, i protocolli non tollerano rinvii.
 
Le fotografie qui raccolte raccontano una storia di impegno e di costanza nell'esecuzione di quanto prefissato, pur con le difficoltà immaginabili. A tutti coloro che hanno contribuito, nei laboratori dei sette partner del progetto Ager2-SUSHIN, va un grosso grazie. Negli anni a venire, riguarderemo queste fotografie per ricordare come si lavorava in quei mesi del 2020...
 
Francesca Fava, Filippo Faccenda, Giulia Marzorati, Michele Povinelli - Fondazione Edmund Mach
 
I campionamenti per la seconda prova zootecnica del progetto Ager 2-SUSHIN su trota presso l'impianto ittico della Fondazione Edmund Mach (FEM) sono stati eseguiti a fine marzo 2020, ai tempi di chiusura delle attività sperimentali della FEM, in quanto la conclusione della prova zootecnica prevista per il progetto è stata ritenuta da FEM attività "essenziale, inderogabile e improrogabile".
Un progetto di ricerca ha bisogno di conferme oggettive, misurabili e ripetibili, ma anche immagini come queste possono dare qualche piccola soddisfazione ai ricercatori. Ecco il pasto delle trote del progetto SUSHIN con una delle nuove formulazioni dei mangimi sotto sperimentazione  Un filmato realizzato nell'impianto sperimentale di pescicoltura della Fondazione Edmund Mach.
 
 
Il 19 e 20 febbraio il progetto SUSHIN era presente ad Aquafarm 2020, la più importante manifestazione italiana dedicata all'acquacoltura. Questo video racconta l'impegno del progetto alla manifestazione di Pordenone.

EVENTO RIMANDATO - SARÀ DATA NUOVA COMUNICAZIONE SULLE DATE NON APPENA POSSIBILE

Il progetto Ager-2 Sushin insieme al Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente (DiSVA) dell’Università Politecnica delle Marche, sono lieti di annunciare il 1° Corso di Spettroscopia Infrarossa che si terrà dal 20 al 21 Maggio 2020 (salvo impossibilità legata al prolungamento della situazione di emergenza) ad Ancona presso il Laboratorio di Spettroscopia Infrarossa del DiSVA, Ex Istituto di Biochimica - quota 150.

Ike Olivotto, Basilio Randazzo e Matteo Zarantoniello

La trota iridea o arcobaleno (Oncorhynchus mykiss) è stata introdotta in Italia intorno al 1880 quale specie ittica da acquacoltura per la sua rapidità di crescita e la spiccata capacità di adattamento a molteplici condizioni ambientali e di allevamento. Trattasi di una specie autoctona della costa Pacifica del Nord America che nel tempo si è poi diffusa in molti altri stati degli stessi Stati Uniti oltre che in Europa ed in altri continenti, inizialmente come specie molto ricercata per la pesca sportiva ed in seguito come pesce di largo consumo, grazie alla relativa facilità di allevamento e a carni delicate e molto apprezzate. Gli Stati Uniti producono circa 20.000 tonnellate di trota iridea all’anno e pertanto tale specie risulta di primario interesse per l’acquacoltura statunitense.

L'inserto di "Scenari", in edicola con il Sole - 24 ore del 23 dicembre 2019, ha come titolo "Realtà eccellenti: l'agricoltura che cambia". Il progetto SUSHIN ha l'onore di figurare tra le eccellenze della ricerca e dell'innovazione in campo agricolo - zootecnico. A pag. 8 dell'inserto si può leggere un'intervista al responsabile di progetto, il prof. Tibaldi dell'Università di Udine, che illustra a grandi linee gli sviluppi del progetto.
 
Qui il link diretto all'intero inserto, disponibile liberamente fino al 22 gennaio.
Come evento collaterale del festival "Tutti nello stesso piatto", tuttora in corso a Trento, questìanno sono state proposte tre cene a tema. Tra queste, il referente per la comunicazione del progetto SUSHIN, Emanuele Eccel (Fondazione Mach) è stato invitato il 29 novembre ad un incontro conviviale persso il ristorante Boivin di Levico Terme. Davanti ad un ricercato menu a base (inevitabilmente!) di pesce, si è parlato di come provvedere alla fornitura di mangime gli produzione ittica, considerando che gli alimenti derivati dal pesce si sono fatti via via meno disponibili e contemporaneamente molto più dispendiosi. Infatti, non tutte le diete sono ugualmente adatte per allevare pesci mantenendo la qualità desiderata per l'alimentazione umana, anche dal punto di vista nutrizionale.
logo ager acquacoltura

Ager - Agroalimentare e ricerca è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Sito Progetto Ager
http://www.progettoager.it/

Valentina Cairo
valentinacairo@fondazionecariplo.it
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
comunicazione@progettoager.it