SUSHIN

SUSHIN

SUSHIN - SUstainable fiSH feeds INnovative ingredients è un progetto triennale che punta alla ricerca di nuovi ingredienti da utilizzare nei mangimi per le principali specie ittiche allevate in Italia.  L’obiettivo è di migliorare l’alimentazione con l’introduzione di diete innovative per branzino, orata e trota.
"UNICUSANO UP MAGAZINE", programma radiofonico su Radio Cusano Campus, ha ospitato un intervento del dott. Fabrizio Capoccioni, ricercatore del Centro di ricerca di Zootecnia e Acquacoltura del CREA. Tema dell'intervista il problema del Gambero rosso della Louisiana, una delle specie aliene invasive più dannose in Italia e in Europa. Il progetto SUSHIN sta sperimentando, insieme ad altre materie prime sottoutilizzate, una farina ottenuta da questo crostaceo per verificare se possa diventare un ingrediente sostenibile per l'acquacoltura del futuro.
 
Questo il link per ascoltare la radiointervista.

Nell'ambito della Giornata Mondiale della Terra, dal 21 al 25 aprile i ricercatori del CREA saranno presenti con uno stand nell’Area scientifica del Festival dell'”Educazione alla Sostenibilità – I giovani sulla strada dell’Agenda 2030″ che si svolgerà a Villa Borghese a Roma.

Qui, insieme ai Carabinieri forestali del Parco Nazionale del Circeo, verranno raccontate le attività del progetto SUSHIN rivolte al sostegno della biodiversità e dell’acquacoltura sostenibile.

Questo il link all'evento dal sito CREA.

Si è tenuto a Teramo, presso la splendida sede dell'Istituto Zooprofilattico di Abruzzo e Molise (IZSAM) il primo incontro annuale del progetto Sushin. La prima giornata è stata dedicata al confronto tra i partner, mentre nella seconda sono stati invitati i rappresentanti di aziende, amministrazioni, università, servizi sanitari interessati alle tematiche di Sushin.
 
Qui un resoconto pubblicato sul sito di IZSAM. Di seguito una galleria di immagini scattate nelle due giornate. 
Organizzato da Fondazione Edmund Mach (FEM), si è svolto il 3 aprile 2018 un workshop presso la sede FEM a S. Michele all'Adige, per discutere delle linee di ricerca FEM sulla troticoltura. Il progetto Sushin è stato presentato al pubblico di imprenditori e personale tecnico e di ricerca che segue il settore dell'acquacoltura. Oltre al responsabile del settore presso FEM, dott. Fernando Lunelli, e alla dott.sa Silvia Maiolo, è intervenuto il prof. Tibaldi, responsabile dell'intero progetto Sushin, che ha illustrato al pubblico gli aspetti innovativi del progetto, mettendo in luce la rilevanza anche applicativa dei risultati che si intendono conseguire.
 
Qui il programma della giornata.
Fabrizio Capoccioni (CREA) intervistato per TGR Europa e TGR Lazio sul lavoro svolto da CREA per il progetto Sushin.
 
 
 

Aquafarm, evento internazionale dedicato alle buone pratiche e alle tecniche innovative per la produzione sostenibile di cibo dall'acqua, si è svolto a Pordenone il 13 e 14 febbraio. Nutrita la partecipazione dei gruppi di ricerca che lavorno al progetto AGER Sushin, di cui hanno avuto l'occasione di discutere durante la loro presenza alla manifestazione (CREA, UNIUD, UNIVPM).

Il 28/02 e 01/03 2018 si è tenuto a S. Michele, presso la Fondazione Mach, un breve corso sulla valorizzazione dei prodotti della ricerca, a favore dei giovani ricercatori del progetto Sushin.

I ricercatori dei sette istituti del consorzio Sushin hanno presentato le opportunità che il progetto di ricerca ricerca finanziata da AGER offre agli agli interesati nel suo svolgimento: imprese, amministrazioni, associazioni, accademia. L'incontro si è svolto presso il Centro Internazionale per la Formazione e l'Informazione Veterinaria "F. Gramenzi" (CIFIV), dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale" (IZSAM) di Teramo. Dopo i saluti di rito, il Prof. Emilio Tibaldi, dell’Università di Udine responsabile scientifico del progetto SUSHIN. ha introdotto il progetto Sushin, spiegando nel dettaglio le condizioni e il contesto che hanno portato al finanziamento del progetto SUSHIN (bando AGER-2) e l’ambito generale nel quale si colloca il progetto. 

I relatori - Riccardo Caprioli, IZSAM Teramo; Fabrizio Capoccioni, CREA Roma; Gloriana Cardinaletti, Università di Udine; Giuliana Parisi e Natascia Biondi, Università di Firenze; Silvia Maiolo, Università di Venezia e Fondazione E. Mach - hanno illustrato gli aspetti della ricerca di propria competenza, per una giornata che si è quindi configurata come un seminario tematico di valenza anche formativa.

Sono disponibili le presentazioni di tutti i relatori:

Qui l'invito per i partecipanti e il programma.

Il team di ricerca del Dipartimento “Uso Sostenibile delle Risorse – Acquacoltura” dell’ISPRA partecipa al progetto SUSHIN (SUstainable fiSH feeds INnovative ingredients),vincitore del bando AGER, che promuove la ricerca nel settore agroalimentare con il contributo di dieci Fondazioni bancarie.Il progetto risponde alla forte necessità di ridurre l’utilizzo di farine e oli di pesce oggi comunemente utilizzati nei mangimi per  l’acquacoltura, ma sempre meno disponibili a causa dell’elevata richiesta e con costi in continuo aumento (FAO, 2014). [...]

Qui il link al comunicato completo.