4F Fine Feed For Fish Università dell'Insubria

Verrà valutata la sostenibilità ambientale ed economica delle nuove diete elaborando i dati e le informazioni preliminari ottenute nel WP2 e WP3. Si valuterà la qualità del pesce allevato dal punto di vista proteico e lipidico. Verrà redatta una valutazione ambientale in base alle linee guida di certificazione ambientale EMAS (Eco-Management and Audit Scheme). Per ogni formulazione mangimistica saranno fatte le verifiche di rispetto ambientale sulla qualità microbiologica delle acque di allevamento e di scarico, monitorando i parametri standard previsti dalle direttive comunitarie 2000/60/CE e 2008/56/CE.

Partner leader

Università degli Studi di Milano-Bicocca

Obiettivi

  • Analisi dell'impatto delle nuove diete sui pesci in termini di performance economica
  • Indagine sulla disponibilità del consumatore nei confronti di un incremento della qualità del pesce allevato con nuovi mangimi
  • Fornire conoscenze sugli allevamenti sostenibili alle Istituzioni
  • Caratterizzazione del valore ecologico delle nuove formulazioni di mangimi
  • Valutazione dei parametri di qualità del prodotto finale destinato al consumatore
  • Impostare gli indicatori innovativi per la sostenibilità economica ed ambientale degli allevamenti

Risultati attesi 

  • Analisi di mercato e governance di settore
  • Stesura di relazioni sui profili lipidici differenziati e identificazione di indici di qualità dei lipidi per tutte le nuove diete ottimizzate
  • Relazione sulle differenze/analogie nelle comunità microbiche che incidono sulle condizioni di crescita e salute del pesce
  • Stesura di linee guida per un’acquacoltura ecosostenibile con produzione di rifiuti ad impatto ridotto relativamente ai parametri più importanti che influenzano la produttività e la qualità del pesce
  • Sviluppo di kit diagnostici rapidi e portatili per valutare la qualità dell'acqua degli allevamenti, utilizzabili dagli allevatori e dalle agenzie ambientali deputate al controllo

 

SCOPRI LA NOSTRA RICERCA SCOPRI LA NOSTRA RICERCA

Task 4.1 Sostenibilità economica

I dati ottenuti dai WP1, WP2 e WP3 saranno utilizzati per stimare la resa delle produzioni di pesce con i nuovi regimi alimentari. I parametri produttivi che verranno individuati da tutti i gruppi di ricerca del progetto saranno confrontati con i dati raccolti nella fase iniziale del progetto presso un campione significativo di aziende provenienti da diverse Regioni italiane e differenziate per le tecnologie di produzione.

Partner
Università degli Studi di Sassari (leader)
Università degli Studi di Milano-Bicocca
Università degli Studi dell’Insubria
Università degli Studi di Torino
Porto Conte Ricerche
Fondazione Parco Tecnologico Padano
Consorzio Italbiotec

 

Task 4.2 Valutazione del valore ecologico delle formulazioni

Sarà valutato l’impatto ambientale della nuova alimentazione seguendo le linee guida europee EMAS (Eco-Management and Audit Scheme, ANPA/ICRAM 2002). Nelle acque di allevamento dei pesci alimentati con le nuove formulazioni verranno misurati i seguenti parametri: azoto totale (TN), azoto ammoniacale totale (TAN), nitriti-N e nitrati-N livelli, fosforo totale (TP), solubile fosforo reattivo (SRP) e fosforo inorganico totale (TIP).

Partner
Università degli Studi di Milano-Bicocca (leader)
Università degli Studi dell’Insubria
Università degli Studi di Torino
Porto Conte Ricerche
Fondazione Parco Tecnologico Padano
Consorzio Italbiotec
Università degli Studi di Sassari

 

Task 4.3 Valutazione ambientale: indice biologico

In merito all’impatto ambientale, in particolare per la qualità microbiologica delle acque di allevamento e quelle di scarico, per ogni formulazione mangimistica saranno valutati i parametri standard previsti della direttive comunitarie 2000/60/CE e 2008/56/CE. Saranno inoltre adottati test standard biochimici e microbiologici. I valori ottenuti saranno integrati con i risultati delle fasi analitiche descritte nel Task 3.2 per ottenere un indice relativo alla qualità dell'acqua.

Partner
Università degli Studi di Milano-Bicocca (leader)
Università degli Studi dell’Insubria
Università degli Studi di Torino
Porto Conte Ricerche
Fondazione Parco Tecnologico Padano
Consorzio Italbiotec
Università degli Studi di Sassari

Task 4.4. Analisi della qualità del pesce da lipidi e proteomica del muscolo, fegato e microbiota

Valutazione della qualità del pesce mediante definizione del profilo degli acidi grassi sul muscolo filetto, del profilo proteico sul muscolo e sul fegato, del microbiota intestinale mediante approccio metaproteomico. L’elaborazione dei profili lipidici, la conoscenza degli effetti funzionali di diete sul metabolismo dei pesci e sulla loro fisiologia, permetterà di evidenziare le caratteristiche di qualità e scoprire nuovi indicatori da monitorare al momento di ottimizzare la selezione delle materie prime e la formulazione di mangimi di qualità.

Partner
Porto Conte Ricerche (leader)
Università degli Studi dell’Insubria
Fondazione Parco Tecnologico Padano

La nostra ricerca: 4F

Per l'impresa

Semaforo verde per l’impiego delle farine di insetto in acquacoltura

4F - avatar 4F Per l'impresa 25 Mag 2017

Dal primo luglio 2017 anche le farine di insetto potranno essere utilizzate nei mangimi in acquacoltura. Lo ha stabilito lo scorso 13... leggi

Per il consumatore

E tu sai che pesci pigliare?

4F - avatar 4F Per il consumatore 25 Apr 2017

Nuove diagnostiche basate sulla lettura del DNA per sconfiggere le frodi e diminuire l’uso degli antibiotici negli allevamenti di branzino, trota e... leggi

Per l’ambiente

Gli amici “invisibili” per il benessere dei pesci

4F - avatar 4F Per l’ambiente 23 Apr 2017

Lo studio del microbioma è uno dei nuovi e innovativi trend della ricerca italiana e internazionale. Parliamo di organismi invisibili all’occhio umano... leggi

logo ager acquacoltura

Ager - Agroalimentare e ricerca è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Sito Progetto Ager
http://www.progettoager.it/

Valentina Cairo
valentinacairo@fondazionecariplo.it
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
comunicazione@progettoager.it