SUSHIN SUstainable fiSH feeds INnovative ingredients - Università degli Studi di udine

Il progetto SUSHIN scende anche quest'anno in piazza ad Ancona, in occasione di Shaper, la notte europea dei ricercatori. Un evento divulgativo, svolto in contemporanea con altre 300 città europee, voluto fortemente dall’Università Politecnica delle Marche per avvicinare il grande pubblico al mondo della ricerca, una festa dove intrattenimento e informazione si mescolano.

SHARPER è il nome di uno dei 9 progetti italiani sostenuti dalla Commissione Europea per la realizzazione della Notte Europea dei Ricercatori nel 2018 e nel 2019. SHARPER significa SHAring Researchers’ Passions for Evidences and Resilience e ha l’obiettivo di coinvolgere tutti i cittadini nella scoperta del mestiere di ricercatore e del ruolo che i ricercatori svolgono nel costruire il futuro della società attraverso l’indagine del mondo basata sui fatti, le osservazioni e l’abilità nell’adattarsi e interpretare contesti sociali e culturali sempre più complessi e in continua evoluzione. SHARPER si è svolto il 28 settembre 2018 nelle città di Ancona, Cagliari, Caserta, Catania, L’Aquila, Macerata, Napoli, Nuoro, Palermo, Pavia, Perugia e Trieste. 

Link alla pagina di UNIPM.

Image 14

Image 16

Image 15

Il progetto SUSHIN è stato tra i protagonisti dell’evento “Laboratori sotto le stelle” tenutosi il 28 settembre presso il Centro Nazionale per la Rete Nazionale dei Laboratori dell’ISPRA in occasione di “Scienzainsieme”, la prima iniziativa nazionale di divulgazione scientifica dei principali Enti di Ricerca italiani (ASI, CINECA, CNR, ENEA, INAF, INFN, INGV, ISPRA), Università “La Sapienza” di Roma e Università della Tuscia di Viterbo.

Per l’intera serata ISPRA ha aperto i propri laboratori ai cittadini con mostre, esperimenti, video show, attività per ragazzi e bambini. L’evento ha richiamato oltre 400 partecipanti a cui si sono uniti il Presidente dell'ISPRA Stefano Laporta e il Sottosegretario all'Ambiente Salvatore Micillo.

SUSHIN è stato divulgato dai ricercatori ISPRA che hanno illustrato obiettivi e attività del progetto comunicando l’importanza della ricerca per lo sviluppo sostenibile dell’acquacoltura e la protezione ambientale. Sono state organizzate visite ai laboratori, attività ludiche e di intrattenimento per ragazzi e bambini sui temi del progetto e distribuito materiale informativo.

 

Nell'ambito della Giornata Mondiale della Terra, dal 21 al 25 aprile i ricercatori del CREA saranno presenti con uno stand nell’Area scientifica del Festival dell'”Educazione alla Sostenibilità – I giovani sulla strada dell’Agenda 2030″ che si svolgerà a Villa Borghese a Roma.

Insieme ai Carabinieri forestali del Parco Nazionale del Circeo, verranno raccontate le attività del progetto SUSHIN rivolte al sostegno della biodiversità e dell’acquacoltura sostenibile.

Questo il link all'evento dal sito CREA.

Organizzato da Fondazione Edmund Mach (FEM), il workshop dal titolo Troticoltura: Sushin tra le idee e i progetti di ricerca a partecipazione FEM si è preposto l'obiettivo di discutere delle linee di ricerca FEM sulla troticoltura.
Il progetto Sushin è stato presentato al pubblico di imprenditori e personale tecnico e di ricerca che segue il settore dell'acquacoltura. Oltre al responsabile del settore presso FEM, dott. Fernando Lunelli, e alla dott.sa Silvia Maiolo, è intervenuto il prof. Tibaldi, responsabile dell'intero progetto Sushin, che ha illustrato al pubblico gli aspetti innovativi del progetto, mettendo in luce la rilevanza anche applicativa dei risultati che si intendono conseguire.
 
Qui il programma della giornata.

Il progetto SUSHIN incontra gli stakeholder.

I ricercatori dei sette istituti del consorzio Sushin hanno presentato le opportunità che il progetto di ricerca ricerca finanziata da AGER offre agli interessati nel suo svolgimento: imprese, amministrazioni, associazioni, accademia.
L'incontro si è svolto presso il Centro Internazionale per la Formazione e l'Informazione Veterinaria "F. Gramenzi" (CIFIV), dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale" (IZSAM) di Teramo.

Il responsabile scientifico del progetto SUSHIN - Emilio Tibaldi (Università di Udine) - ha introdotto il progetto Sushin, spiegando nel dettaglio le condizioni e il contesto che hanno portato al finanziamento del progetto SUSHIN (bando AGER-2) e l’ambito generale nel quale si colloca il progetto. 

I relatori - Riccardo Caprioli (IZSAM Teramo), Fabrizio Capoccioni (CREA Roma), Gloriana Cardinaletti (Università di Udine), Giuliana Parisi e Natascia Biondi (Università di Firenze), Silvia Maiolo (Università di Venezia e Fondazione E. Mach) - hanno illustrato gli aspetti della ricerca di propria competenza, per una giornata che si è quindi configurata come un seminario tematico di valenza anche formativa.

Sono disponibili le presentazioni di tutti i relatori: 

prof. Emilio Tibaldi, UNIUD – Il progetto Sushin;
dott. Riccardo Caprioli, IZSAM – Tutela ambientale e sicurezza alimenti;
dott. Fabrizio Capoccioni, CREA – Gambero rosso della Lousiana;
dott.sa Gloriana Cardinaletti, UNIUD – Valore nutritivo di farine avicole in trota e spigola;
prof.sa Giuliana Parisi, UNIFI – Farine di insetti, potenzialità e criticità;
dott.sa Natascia Biondi, UNIFI – Colture algali come ingredienti;
dott.sa Gloriana Cardinaletti UNIUD – Valore nutritivo di biomasse algali in trota e spigola;
dott.sa Silvia Maiolo, UNIVE e FEM – Nuovi mangimi per una filiera sempre più green.

Qui l'invito per i partecipanti e il programma.

La nostra ricerca: Sushin

logo ager acquacoltura

Ager - Agroalimentare e ricerca è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Sito Progetto Ager
http://www.progettoager.it/

Valentina Cairo
valentinacairo@fondazionecariplo.it
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
comunicazione@progettoager.it