4F Fine Feed For Fish Università dell'Insubria

La ricerca indagherà le fonti alternative alle proteine provenienti dalle farine e oli di pesce. Su branzino e trota iridea saranno testate farine provenienti dai sottoprodotti della macellazione del pollame, provenienti da insetti e di origine vegetale. Verrà studiato l’adattamento nei nostri ambienti di un nuovo ceppo di trota importato dagli Stati Uniti (Idaho) e geneticamente selezionato rispetto al ceppo allevato in Italia. Entrambi saranno alimentati con diete bilanciate completamente vegetali. Sarà inoltre valutato l’impatto sulle acque di allevamento, in termini di residui fecali, delle diverse fonti proteiche utilizzate nelle diete.

Partner leader

Università degli Studi di Torino

Obiettivi  

  • Determinare il coefficiente apparente di digeribilità di materie prime quali proteine alternative nelle diete per pesci
  • Determinare il livello ottimale, in termini di costi-benefici, di fonti proteiche alternative alla farina e all’olio di pesce
  • Valutare comparativamente le performance produttive e la risposta sanitaria di un ceppo di trota iridea geneticamente selezionato rispetto al comune ceppo italiano
  • Valutare se gli additivi alla dieta, come ottimizzati nel WP1, siano sufficienti a sostenere le performance produttive, la crescita ed il benessere dei pesci
  • Promuovere la modificazione del microbiota intestinale del pesce, al fine di favorire un ecosistema microbico più idoneo alla dieta e capace di favorire il benessere del pesce
  • Valutare l’impatto sulle acque delle diverse fonti proteiche, alternative a farina e olio di pesce, utilizzate nella dieta

Risultati attesi   

  • Coefficienti di digeribilità apparente delle farine di avicoli e di insetti
  • Definizione del miglior livello di inclusione (sostituzione) delle farine di avicoli o di insetti nella dieta per pesci carnivori
  • Valutazione delle performance e del benessere nutrizionale del pesce alimentato con le nuove diete
  • Valutazione comparata delle performance e degli aspetti sanitari in due ceppi di trota iridea, uno italiano e uno statunitense geneticamente selezionato, alimentati con diete completamente vegetali
  • Valutazione comparata del microbiota intestinale indotto dalle diete individuate come ottimali e potenziali protocolli di manipolazione verso un quadro eco-microbico favorevole alle performance produttive ed alle risposte contro aggressori potenzialmente patogeni
  • Valutazioni previsionali e comparative l’impatto ambientale ed economico delle nuove diete

 

SCOPRI LA NOSTRA RICERCA SCOPRI LA NOSTRA RICERCA

Task 2.1 Coefficiente digeribilità apparente di materie prime alternative

Monitorare la digeribilità delle varie materie prime utilizzate nelle diete, al fine di valutarne l’efficienza.

Partner

Università degli Studi di Torino (leader)
Fondazione Parco Tecnologico Padano
Università degli Studi dell’Insubria

 

Task 2.2 Utilizzo, nei mangimi per pesci carnivori, di farine di avicoli e farine di insetti in sostituzione della farina di pesce

L’attività di articolerà in tre fasi principali:
1) Valutare le performance produttive degli animali con diversi livelli di sostituzione
2) Valutare il benessere nutrizionale dei pesci sottoposti alle varie diete
3) Esame del microbiota intestinale

Partner
Università degli Studi di Torino (leader)
Università degli Studi dell’Insubria
Fondazione Parco tecnologico Padano

 

Task 2.3 Utilizzo di additivi ottimizzati a partire dal lavoro svolto nel WP1, per sostenere la crescita e il benessere dei pesci

L’attività di propone di:

  • Valutare performance produttive e condizioni fisiopatologiche dei pesci a seguito dei miglioramenti ottenibili con le integrazioni alla dieta messe a punto nel WP1
  • Valutare a livello previsionale l’impatto ambientale ed economico delle diete con le nuove formulazioni 

Partner
Università degli Studi dell’Insubria (leader)
Università degli Studi di Torino
Università degli Studi di Milano-Bicocca

La nostra ricerca: 4F

Per l'impresa

Semaforo verde per l’impiego delle farine di insetto in acquacoltura

4F - avatar 4F Per l'impresa 25 Mag 2017

Dal primo luglio 2017 anche le farine di insetto potranno essere utilizzate nei mangimi in acquacoltura. Lo ha stabilito lo scorso 13... leggi

Per il consumatore

E tu sai che pesci pigliare?

4F - avatar 4F Per il consumatore 25 Apr 2017

Nuove diagnostiche basate sulla lettura del DNA per sconfiggere le frodi e diminuire l’uso degli antibiotici negli allevamenti di branzino, trota e... leggi

Per l’ambiente

Gli amici “invisibili” per il benessere dei pesci

4F - avatar 4F Per l’ambiente 23 Apr 2017

Lo studio del microbioma è uno dei nuovi e innovativi trend della ricerca italiana e internazionale. Parliamo di organismi invisibili all’occhio umano... leggi

logo ager acquacoltura

Ager - Agroalimentare e ricerca è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Sito Progetto Ager
http://www.progettoager.it/

Valentina Cairo
valentinacairo@fondazionecariplo.it
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
comunicazione@progettoager.it