SUSHIN

SUSHIN

SUSHIN - SUstainable fiSH feeds INnovative ingredients è un progetto triennale che punta alla ricerca di nuovi ingredienti da utilizzare nei mangimi per le principali specie ittiche allevate in Italia.  L’obiettivo è di migliorare l’alimentazione con l’introduzione di diete innovative per branzino, orata e trota.

Il progetto SUSHIN alla "Notte dei Ricercatori" di Trento, 29 settembre 2017: "La moltiplicazione dei pesci: miracolo o scienza?  Nuovi alimenti per acquacoltura sostenibile: il progetto AGER “SUSHIN” "

Comunicato Stampa della Fondazione E. Mach del 26 settembre 2017.

Link al comunicato.

 

Comunicato Stampa della Fondazione E. Mach - 14 settembre 2017

Al via in FEM il progetto Ager per migliorare produttività e qualità di trota, branzino e orata coniugando elevate produzioni con sostenibilità ambientale.

Link al comunicato completo.

Il progetto SUSHIN inizia a farsi conoscere anche tra i pescatori amatoriali del Trentino. La rivista "Il Pescatore Trentino" ha infatti pubblicato un articolo intitolato "SUSHIN, un progetto per produrre nuovi mangimi sostenibili per i pesci da allevamento e salvare molte specie dall’estinzione".

Tibaldi

L’acquacoltura è il settore zootecnico a più elevato tasso di crescita a livello globale. Con una produzione di oltre 90 milioni di ton, ha superato quello della carne bovina avvicinandosi alle produzioni avicola e suina. E’ soprattutto l’acquacoltura intensiva ad essere destinata a crescere nel prossimo futuro, generando una richiesta di mangimi prevista superare gli 87 Milioni di ton nel 2025, fatto che contribuirà ad acuire la competizione per le risorse alimentari con altre produzioni animali e con la popolazione umana.

L’IZSAM ha organizzato l’evento annuale dedicato ai Laboratori Nazionali di Riferimento per il Campylobacter e la Listeria monocytogenes. L’attività formativa si è tenuta nella sala convegni del CIFIV a Colleatterrato Alto, Teramo, il 13 e 14 dicembre 2017.

Il progetto SUSHIN è stato divulgato in occasione dell’Aquaculture Europe 2017, il principale convegno scientifico sull’acquacoltura in Europa. L’evento, organizzato dall’European Aquaculture Society, si è tenuto in Croazia a Dubrovnik dal 17 al 20 Ottobre e ha richiamato 1700 partecipanti da più di 60 paesi.

Fabrizio Capoccioni e Luca Buttazzoni (CREA) hanno recentemente pubblicato un articolo su "Mangimi&Alimenti.it" dal titolo "Le produzioni animali del futuro tra sviluppo e sostenibilità: l’impegno del nuovo centro del CREA di Zootecnia e Acquacoltura".

Qui sotto l'incipit dell'articolo (dal sito della rivista).

 Qui invece il link diretto all'articolo intero.

I ricercatori del CREA spiegano in maniera dettagliata sulla rivista divulgativa "Cibi" come i risultati del progetto SUSHIN potrebbero indirizzare l'acquacoltura verso un profilo ancora più sostenibile.

Dal laboratorio alla tavola. Si è trattato del debutto in pubblico di Sushin in Trentino: la cena con i ricercatori. Non è stato difficile per Riccardo Bosco, chef del ristorante Boivin di Levico Terme, raccogliere le prenotazioni sufficienti a riempire la bellissima saletta  - un antico scantinato nel centro storico della cittadina della Valsugana - dedicata a questo appuntamento.